18 gennaio 2020

Stampa multipla e automatica di formati in spazio modello

Sebbene siano a disposizione i Layout e lo spazio carta per organizzare al meglio la stampa di più formati relativi alle tavole del progetto, non è raro imbattersi in disegni che hanno numerosi riquadri che individuano le singole tavole.


Questo accade perché :
  • si ignora la comodità dei Layout / spazio carta 
  • non si sanno usare i Layout e le finestre in spazio carta
  • le procedure / abitudini ormai consolidate nell'ambito del proprio flusso di lavoro portano a non cambiare il modo di organizzare i propri disegni
  • la generazione dei formati nello spazio modello è avvenuta in automatico da parte di altri software.
L'ultimo caso elencato è forse il più frequente. Programmi di topografia, di progettazione stradale (vedi immagine precedente),  impiantistica per generazione di schemi, non di rado restituiscono un output in DWG organizzato tutto nello spazio modello.

un esempio di vari formati relativi a schemi elettrici disposti tutti nello spazio modello

Se da una parte è comodo avere tutto sott'occhio il problema sorge quando si devono stampare tante di quelle rappresentazioni.

Di seguito vediamo come si risolve questo tipo problema in:
  • ZWcad
  • GStrarCAD
  • progeCAD
  • gli altri CAD
e come fare se le posizioni dei riquadri sono sempre fisse nei vari disegni che bisogna elaborare. 

Nota: qui utilizzo sempre il termine riquadro per indicare quallo che si potrebbe chiamare squadratura,  formato, cartiglio e simili.

ZWcad : comando SMARTPLOT

Questo di ZWcad è sicuramente il comando più completo e performante tra quelli descritti in questo articolo.
Il comando SMARTPLOT si richiama dal ribbon Esporta > Stampa > Stampa Intelligente, oppure da  tastiera digitando Smartplot o ZWplot.
il ribbon Esporta di ZWcad
Il comando si presenta con una ampia finestra di dialogo. Non deve spaventare la presenza di tanti controlli, la loro funzione è intuitiva e non bisogna concentrarsi su tutti .

la finestra di dialogo di Smartpolt o Zwplot

La cosa importante da sapere è che SMARTPLOT, oltre che stampare i formati che rileva automaticamente nello spazio modello, può anche creare da questi dei layout o dei disegni singoli con il contenuto presente in ogni singolo riquadro.

La prima sezione di controlli 'Stile riquadro' è la sezione più importante di tutto il comando.
Qui si stabilisce cosa si deve riconoscere nello spazio modello:
3 possibilità - abbastanza flessibili - per il rilevamento dei riquadri di stampa
  • può riconoscere dei rettangoli chiusi posti su un determinato Layer; in questo caso bisognerà comunicare il nome del Layer.
  • può riconoscere determinati blocchi che fungono da riquadro ; in questo caso bisognerà comunicare il nome o i nomi dei blocchi che deve rilevare tramite selezione da una lista o inserendoli nell'apposita casella.
  • può riconoscere rettangoli composti da linee (oltre che polilinee) posti anche su layer differenti. Questa modalità rileva anche eventuali blocchi che abbiano i 4 lati disegnati con linee o polilinee.
Dopo aver comunicato al programma come deve riconoscere le zone da stampare, nell'area in basso a sinistra della finestra, si ha la possibilità di scegliere se effettivamente stampare oppure creare dei Layout per ogni riquadro rilevato oppure dei disegni singoli (opzione 'Tagliare in DWG separati' ).
le opzioni di output del comando Smartplot
Dopo aver selezionato la parte del disegno nella quale il comando deve rilevare i formati ( pulsante Disegni batch ) si può controllare il risultato del rilevamento automatico tramite il pulsante Evidenzia, premendolo dei rettangoli rossi saranno temporaneamente visualizzati in corrispondenza dei riquadri rilevati.

Nella parte alta a destra della finestra di dialogo ci sono le impostazioni di stampa vere e proprie.

Da segnalare il controllo Multipagina. Si attiva quando si seleziona la stampa su file PDF e, se attivato, consente di creare un unico PDF con più pagine anziché un file PDF per ogni riquadro rilevato.

Con SMARTPLOT non occorre che i riquadri siano disposti nello spazio modello secondo una matrice rettangolare. Possono essere disposti in ordine sparso, non allineati.

Se si deve creare un unico file PDF nel quale la sequenza delle pagine deve rispettare un determinato criterio allora è bene tenere conto dei controlli presenti nella parte in basso a destra della finestra.

'Da sinistra a destra' e 'Dall'alto in basso' governano la sequenza di stampa in base alla posizione nello spazio dei riquadri.

L'opzione 'In ordine' segue la sequenza con la quale si sono selezionati (pulsante Disegni batch) i riquadri. In genere però si seleziona a finestra e quindi il comando si basa sull'ordine di creazione degli oggetti (l'ultimo riquadro disegnato sarà il primo stampato).

Le ultime impostazioni di cui tener conto, se si stampa su file, sono la cartella di output ed il prefisso da assegnare ai nomi dei file. Al prefisso sarà aggiunto, per ogni file, un numero incrementale.   

GstarCAD : comando BP (Batch Plot)

Il comando BP (Batch Plot) di GstarCAD assomiglia molto al precedente comando Smartplot di ZWcad.

Il comando è richiamabile dal ribbon degli Express Tools nella sezione Drawing, icona Batch Print o digitando da tastiera BP.
il ribbon Express di GstarCAD
Anche qui una ampia finestra di dialogo.

il comando BP riesce a produrre stampe su file o crea dei Layot, uno per ogni riquadro rilevato.

La rilevazione del riquadro può essere fatta specificando una delle 3 opzioni disponibili:
  • il nome di blocco (nb: uno solo) che rappresenta il riquadro
  • polilinee (di forma rettangolare) 
  • nome layer che contiene polilinee e/o blocchi
La selezione dei nomi dei layer o dei blocchi può essere fatta selezionandoli da liste o selezionando
gli oggetti nell'area grafica.

Con il pulsante 'Specifica riquadro' si seleziona l'area nella quale ricercare i riquadri.

Nella sezione 'Impostazioni di stampa' si può scegliere il driver di stampa da utilizzare

Nella sezione 'Stampa'  si deve scegliere il tipo di output:
  • su plotter
  • su file
  • creazione layout
Sempre in questa sezione c'è la casella per inserire il prefisso da assegnare agli eventuali file di stampa.
Molto utili i controlli per regolare l'eventuale sovrascrittura di file esistenti o creare una copia di back up.  

Anche in questo comando, come in quello di ZWcad, si può stabilire l'ordine di stampa basandosi sulla posizione (Sinistra - Destra, Alto - Basso) o sull'ordine di creazione dei riquadri. 

progeCAD : comando MULTIPLOT

Il comando MULTIPLOT, introdotto con progeCAD 2020, permette di stampare su periferica, file,  creare layout o delle impostazioni di pagina basate sui riquadri rilevati.

Il comando è richiamabile da Ribbon: Output > Plot > Multi Plot  oppure dall'App Menu: Print > Print > Multi Plot. Da linea di comando: Multiplot.

Multiplot si presenta con una finestra di dialogo ridotta, con pochi controlli.
la finestra del comando Multiplot di progeCAD
Il pulsante 'Seleziona le entità (Blocchi, Polilinee)' è quello da cui cominciare. Permette la selezione oggetti.

Bisogna selezionare tutte le polilinee e/o i blocchi che fungono da riquadro. Non vengono considerati come potenziali riquadri i rettangoli composti da 4 linee, come invece riesce a fare il comando di ZWcad illustrato in precedenza.
In alternativa, se i riquadri sono materializzati da dei blocchi, basta scrivere il nome del blocco nella casella 'Nome blocco' o sceglierlo dalla lista a discesa.

L'output può essere una delle 3 opzioni:
  • Stampa, (su file o periferica)
  • Crea nuovo Layout
  • Crea nuova Impostazione di pagina
le 'Impostazioni di pagina' (uno per ogni riquadro) potranno essere facilmente richiamate e stampate con il comando Pubblica o Plot. Questi setup vengono creati utilizzando di default il driver di stampa "progeCAD PDF Printer 2020" ma con il pulsante 'Modifica impostazione' si possono cambiare tutti i parametri (scala, ctb, rotazione, driver ecc..).

La stampa su file ha l'inconveniente che richiede più volte il nome del file da generare. Questo, con un numero elevato di riquadri, può risultare scomodo.

Se si sceglie il driver di stampa fornito con il programma "progeCAD PDF Printer 2020" si ha la possibilità di ottenere anche un PDF multipagina, abilitando il controllo apposito.

Molto interessante è la possibilità di utilizzare come nome del layout da generare o dell'Impostazione di pagina il valore di un attributo del blocco indicato come riquadro.
La scelta dell'attributo da utilizzare la si fa selezionandolo da una lista .

Nel riquadro 'Impostazioni Pagina' si vedono in anteprima le impostazioni chiave che saranno utilizzate : formato, foglio, scala, rotazione,  file Ctb e driver di stampa. Con il pulsante 'Modifica impostazioni' si possono cambiare.

Gli altri CAD (app di terze parti)

Per i CAD che non offrono un comando dedicato alla stampa rapida di riquadri bisogna utilizzare delle App esterne di terze parti. Segnalo :

EasyPLOT

EasyPLOT è attualmente disponibile per AutoCAD, BricsCAD e GstarCAD e consente di stampare su file e periferica. In aggiunta si possono creare Layout e esportare i riquadri in disegni singoli.

Il programma rileva in automatico i riquadri composti da blocchi e/o polilinee. La versione attuale non supporta ancora l'ordinamento spaziale dei riquadri rilevati.
Dal link seguente maggiori info su EasyPLOT

Revers

Revers stampa in automatico formati multipli rappresentati da polilinee o blocchi posti nello spazio modello o spazio carta.

Il programma (a pagamento) ha anche altre features come per esempio:
  • Creazione di layout
  • numerazione automatica di pagine
  • esportazione in DWG anche di layout
  • Inserimento batch di file raster
  • Stampa di grandi formati su piccole stampanti
e molte altre funzionalità.
E' disponibile per AutoCAD, nanoCAD, BricsCAD, ZWCAD+, GstarCAD.
Da link seguente maggiori info su Revers.

Quando le posizioni dei riquadri sono fisse

Se i file su cui si deve operare per eseguire la stampa hanno i riquadri collocati sempre nella stessa posizione allora si può utilizzare il comando Pubblica per organizzare la stampa anche dei futuri file simili.

La tecnica è quella di definire una Impostazione di pagina per ogni riquadro. è un'operazione laboriosa ma da fare solo una volta. Le Impostazioni di pagina si memorizzerebbero in un file template.

Occorrono tante Impostazioni di pagina quanti sono i riquadri.
Ognuna avrà un'area di stampa diversa, definita a finestra,  in corrispondenza di uno specifico riquadro.

Create le varie Impostazioni di pagina si selezioneranno nel comando Pubblica stampando tante volte lo spazio modello quanti sono i riquadri, ma ogni volta con una Impostazione di pagina diversa.

Riepilogando questi sono i passi da seguire:
  1. creare tante impostazioni di pagina quanti sono i riquadri, tutte identiche tranne il nome (ovviamente) e l'area di stampa definita a finestra;
  2. salvare il file dwg come modello (template) per sfruttare le impostazioni di pagina definite per altri dwg simili
  3. stampare i riquadri con il comando Pubblica caricando tutte le impostazioni di pagina create o importandole dal file template se ci si trova in un nuovo file dwg.
In questo post di Autodesk si descrive la tecnica ed in coda al post è disponibile il link ad uno screencast che la illustra.

Conclusione

Per una situazione che non è rara a verificarsi, apprezziamo ZWcad, GstarCAD e progeCAD per aver fornito ai propri utenti un comando dedicato. Con i comandi di ZWcad e progeCAD si riesce ad ottenere anche un PDF multi-pagina motlo facilmente.

E' strano come per un software 'anziano' come AutoCAD, non si sia mai pensato di inserire un comando per la stampa automatica.
Oppure uno strumento per la creazione automatica di layout basata sui riquadri presenti nello spazio modello. Se si pensa a quanti DWG sono stati creati nell'era... pre-layout (1989) e quante ore i disegnatori hanno perso per adeguarli e renderli utilizzabili con i comandi più recenti.

Se conosci qualche altra applicazione che esegue questa operazione non esitare a segnalarmelo o a scriverlo nei commenti.

Nessun commento:

Posta un commento